Il futuro della NATO

Con la fine della guerra fredda, da cui questa organizzazione è nata e, con il recente restringimento delle spese statali che colpiscono fortemente le finanze militari, la NATO si trova in un periodo in cui deve trovare la sua funzione finale, se non la propria sopravvivenza.

Lo scopo principale dell’alleanza, la contrapposizione al comunismo, è venuto meno già da un ventennio, ma questo non ha intaccato, per ora, la coesione dei membri che hanno comunque mantenuto la funzione di difesa sovrastatale cambiando il target, ora la missione è la lotta contro il terrorismo.

La vera forza militare, prima come ora, è principalmente americana, dove gli USA hanno circa il 70% del potenziale bellico dell’intera alleanza. Gli alleati europei, dopo la seconda guerra mondiale, hanno via via decrementato la percentuale del PIL spesa per armamenti, questo è dovuto a mio parere a due motivi. Il primo è una sostanziale apatia dell’elettorato europeo agli affari di guerra; il secondo è che gli Stati Uniti, facendo da chioccia, hanno protetto i paesi oltreoceano direttamente (vedi le varie basi sparse per il continente), creando una sudditanza, che faceva comodo ai governi europei, che potevano tagliare allegramente, pensando che comunque ci sarebbe sempre stata la protezione del potente alleato.

Se al taglio delle spese statali per la difesa, attuate per contrastare la crisi finanziaria, aggiungiamo i due grandi fronti in cui la NATO è impegnata, Libia ma soprattutto Afghanistan, ci troviamo ad una vera e propria crisi strutturale dell’alleanza sul piano materiale/finanziario.

Esempio lampante è la dichiarazione dell’ammiragliato inglese, il quale riferiva di una fine di fondi disponibili per la missione libica entro agosto; e stiamo parlando di una delle marine più potenti al mondo, della nazione marittima per eccellenza.

Insomma un’alleanza che deve trovare il proprio fine strategico, magari il contenimento futuro della Cina, avendo però i piedi impantanati in una regressione strutturale dovuta a tagli, che possono comprometterne il funzionamento.

pbacco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...