Un pacato dittatore o un feroce amico

Con la morte di Gheddafi, si chiude un’epoca; purtroppo però, non si capisce quale nuovo periodo si va a delineare.
Capo rivoluzionario, rais della Jamāhīriyya, socialista, feroce repressore, finanziatore e covatore di terroristi, fautore di panafricanismo, paladino del panarabismo, anticolonialista, astuto politico, criminale, coraggioso colonnello, fiero berbero, uomo di finanza, abile doppiogiochista.
Insomma, in base alle esigenze interne e a contingenze geopolitiche, è stato cambiato l’aggettivo connotativo del regime. All’inizio, utile golpista anti re Idris, poi feroce terrorista, tornato amico, si è ritrasformato nel più sanguinario dittatore. Forse, più semplicemente, è stato veramente l’insieme di tutti gli aggettivi elencati precedentemente.

pbacco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...