C’é sempre qualcuno più a nord

Nelle recenti elezioni cantonali svizzere, più specificamente nel canton Ticino, la Lega dei Ticinesi, un movimento populista (ispirato alla Lega nostrana), ha guadagnato un 7,6% di preferenze, portandosi a quota 29,8%. La campagna elettorale si è basata sui problemi italiani e sulla questione dei frontalieri, ovvero i lavoratori italiani che lavorano in Svizzera.

Senza entrare nella questione, vorrei sottolineare che c’è sempre qualcuno più a nord di noi, uno che ci considera “ratt” da discriminare: impara Lega Nord.

Annunci